Newsletter 09/2013 – Protocollo d’intesa CGIL – FILLEA , sinergie per il futuro


E’ proprio nei momenti di crisi, come quello che sta vivendo ora il nostro paese, che possono nascere le sinergie più innovative, per raggiungere obiettivi sfidanti, per cercare soluzioni e vie d’uscita. Queste sono state le motivazioni che hanno portato IATT e CGIL- FILLEA alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa che ha come elemento cardine la “FORMAZIONE” la creazione di nuove figure professionali altamente specializzate da inserire nel settore del NO DIG.

IATT si propone  di diffondere l’impiego di tecnologie “green” per la posa, manutenzione e riutilizzo delle reti dei sottoservizi (gas, acqua, fogne TLC, energia) che sono rispettose  dell’uomo e dell’ambiente, che diventeranno sempre più le tecnologie del domani.  Oggi grazie a questo accordo IATT   con CGIL – FILLEA si prefigge di riqualificare le maestranze del settore edile per formare il personale specialistico del domani perchè investire

sulla formazione oggi significa rendere quest’ultima l’elemento strategico per affrontare le sfide della globalizzazione . Sappiamo con certezza quanto sia importante  dare un futuro alle giovani generazioni e questo obiettivo può essere raggiunto anche con la formazione specialistica in un settore emergente e altamente innovativo .

A questo fondamentale item, si aggiunge quello estremamente innovativo voluto fortemente da entrambe le parti di rappresentare al Governo una proposta che agevoli l’impiego e l’utilizzo delle tecnologie no dig i cui vantaggi non hanno necessità di essere ulteriormente espressi. In conclusione si è data vita ad  una collaborazione che si svilupperà nei prossimi mesi per un rilancio dell’economia che permetterà alle imprese italiane di essere protagoniste non solo in patria, ma anche all’estero nei mercati emergenti.

Lascia un commento