Qualificazione Imprese


Data la specialità  di queste tecnologie – per le quali alle Imprese viene assegnata la Categoria OS35 – Tecnologie di scavo a basso impatto ambientale, inerente alla costruzione e alla manutenzione di qualsiasi opera interrata mediante l’ utilizzo di tecnologie di scavo non invasive e comprende, in via esemplificativa, le perforazioni orizzontali guidate e non, con l’ eventuale riutilizzo e sfruttamento delle opere esistenti, nonchè l’ utilizzo di tecnologie di video-ispezione, risanamento, rinnovamento e sostituzione delle sottostrutture interrate ovvero di tecnologie per miniscavi superficiali (Cfr. Regolamento di esecuzione e attuazione del Codice dei Contratti Pubblici (Decreto del Presidente della Repubblica del 5/10/2010 n. 207, in vigore dal dicembre 2012) – da tempo IATT lavora per ottenere alti livelli di qualità  e di sicurezza nelle lavorazioni ed in tal senso ha avviato fattive collaborazioni con:

o l’ Ente Normatore Italiano (UNI) pubblicando Prassi di Riferimento sull’ impiego delle tecnologie, scaricabili gratuitamente dal sito dell’ UNI;

o la Tipografia del Genio Civile (DEI) aggiornando, annualmente, i prezzi di riferimento delle tecnologie pubblicati nel capitolo 6 del Volume Urbanizzazione Infrastrutture Ambiente della Collana Prezzari;

o l’ Ente paritetico di formazione FORMEDIL con cui vengono organizzati, periodicamente, dei corsi finalizzati al rilascio dei patentini per operatore macchine di perforazione, riconosciute complesse ai sensi del T.U. 81/2008 e del CCNL del settore Edile. I corsi sono rivolti, nello specifico, al personale delle Imprese che operano con tecniche di Trivellazione Orizzontale Controllata (TOC) e di Microtunnelling.