Newsletter 11/2014: Pubblicazione Prassi di riferimento sulla minitrincea


Vi comunico con grande soddisfazione che da oggi è scaricabile dal sito dell’UNI (Ente Unificatore Italiano) la Prassi di Riferimento relativa alla: “ Tecnologia di realizzazione delle infrastrutture interrate a basso impatto ambientale: sistemi di minitrincea”.

La collaborazione tra IATT ed UNI nasce un paio di anni fa, contestualmente alla costituzione delle nostre Commissioni Tecniche Permanenti (CTP), con lo scopo di creare documenti tecnici di riferimento nazionale inerenti le tecnologie no dig, che possano essere di supporto nella predisposizione dei bandi di gara e fornire quegli standard di qualità necessari per un corretto svolgimento dei lavori.

La Prassi di Riferimento (PdR), ancorché scaricabile gratuitamente, è un documento tecnico di pari dignità di una una qualsiasi norma emanata dall’UNI, quindi è un valido riferimento sia a livello nazionale che internazionale.

Con la pubblicazione di oggi, si concretizza il lavoro egregiamente svolto dai nostri associati, che ringrazio per la professionalità e competenza dimostrata, ma soprattutto si afferma la nostra Associazione come punto di riferimento nazionale su determinate tematiche.

Tale pubblicazione, inoltre, è particolarmente importante in questo momento, perché potrà essere di supporto al legislatore per la rivisitazione del “Decreto Scavi” del 1 ottobre 2013, che già prevede l’impiego della minitrincea (oltre che di altre tecnicologie no dig) per uno sviluppo sostenibile della banda larga in Italia.

Da sempre convinti che innovazione e normazione siano indispensabili per la crescita del nostro Paese, continueremo con questo lavoro di armonizzazione e di standardizzazione che vedrà a breve la pubblicazione di ulteriori PdR relative alle tecniche di perforazione orizzontale guidata e di introspezione del sottosuolo (georadar), per poi proseguire con quelle relative ai sistemi di risanamento delle tubazioni, in via di predisposizione nell’ambito delle CTP.

Per scaricare la Prassi clicca qui

Lascia un commento