Classificazione ed inquadramento normativo delle tecnologie no-dig di riabilitazione e rinnovamento delle infrastrutture nel sottosuolo


Nell’ambito delle attività delle nostre Commissioni Tecniche Permanenti, ed in particolare del gruppo Sfruttamento e Risanamento Infrastrutture, è stato redatto il documento  riguardante le “Tecnologie di riabilitazione e rinnovamento di infrastrutture a rete con limitato ricorso a scavi con metodi tradizionali – classificazione ed inquadramento normativo”.

Per consultare il documento completo clicca qui.


 

Il documento, frutto del lavoro e dell’impegno di ciascuno dei componenti della commissione, si propone di dare agli addetti ai lavori, chiarezza ed ordine all’interno del complesso contesto normativo nazionale ed internazionale che disciplina il settore.

 

In particolare, vengono inquadrate normativamente le tecnologie classificate come opere di Renovation dei sistemi di tubazioni, suddivise, per praticità, nei seguenti tre gruppi:

 

  • Cured in Place Pipes (tubi compositi polimerizzati in loco);
  • Tubi e tubolari pre-deformati (pre-deformed standard pipes, pre-deformed interactive plastic pipes, close-fit pipes, hose liners,  e similari);
  • Rivestimenti (cement mortar line e chemical internal coating per rivestimento interno delle tubazioni).

 

Questa pubblicazione si inserisce nell’attività di normazione e standardizzazione intrapresa, da qualche tempo, da IATT con l’obiettivo di garantire elevati standard di qualità nelle lavorazioni e per la quale ha sottoscritto uno specifico accordo con l’UNI, Ente normatore italiano.

Lascia un commento