Mappatura e Catasto delle infrastrutture del sottosuolo


La IATT, sulla base delle molteplici esperienze dei suoi associati, a livello nazionale ed internazionale, e sulle specifiche competenze tecniche (indagini del sottosuolo con tecnologie georadar, di video ispezione, di gestione infrastrutture dati su reti del sottosuolo), ha attivato nel 2010 una collaborazione con la Regione Lombardia (Laboratorio Sottosuolo), e con ANCI Lombardia per la definizione delle procedure alla base della costituzione di un catasto di tutte le reti dei sottoservizi.

Tale collaborazione si materializza attraverso un progetto pilota “Progettazione Partecipata dei Sottoservizi nei Territori dei Comuni di Milano, Rho, Pero a Arese” nell’asse metropolitano dell’area Expo 2015, che vede coinvolti i comuni di Rho, Pero, Arese, e i quartieri nord del comune di Milano.

Il progetto, con il suo carattere “operativo” è stato il punto di partenza di una collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico con il quale la IATT insieme alla Regione Lombardia, ANCI Lombardia, ANCI Nazionale, e Federutility, diventa uno degli attori principali nel tema del catasto delle infrastrutture del sottosuolo, presso il sito www.catastoexpo2015.it è possibile seguire lo sviluppo del progetto, che troverà la conclusione entro il 2012 e i cui risultati costituiranno una best practies che sarà presentata in occasione dell’ Expo 2015.

Lascia un commento